Export Power Manager Setup 5G-PLUS

Modificato il Fri, 05 Jan 2024 alle 10:24 AM


Export Power Manager Setup 5G-PLUS



Configurazione delle connessioni di tensione: facile da realizzare, basta prestare particolare attenzione alla rotazione delle fasi.


Nota bene: questo fornisce la misurazione dei valori di tensione e l'alimentazione all'EPM (Export Power Manager).


Configurazione dei trasformatori di corrente (TA)

  1. Annotare il rapporto di corrente; 
  2. Posizionare i TA sul collegamento alla rete elettrica (in genere i cavi più spessi dell'impianto);
  3. Assicurarsi che la rotazione delle fasi sia la stessa delle connessioni di tensione effettuate (consultare l'Appendice 1 per alcuni suggerimenti in merito);


Stabilire le connessioni MODBUS RS485 tra gli inverter e l'EPM (Consultare l'Appendice 2 per la risoluzione dei problemi delle reti MODBUS). Inoltre, rendere sequenziali gli indirizzi (MENU >Setting > Set Address) di ciascun inverter. Attivare anche il failsafe esterno su ogni inverter.



Configurazione EPM


1.Inverter Qty. Set – Numero degli inverter che compongono la catena RS485;

2.Backflow power – Limite della Potenza esportata a rete;

3.Set Meter CT – Relazione di trasformazione TA (Il secondario è fisso a :1);

4.FailSafe ON/OFF – Funzione che permette di bloccare la generazione FV nel caso in cui l'inverter rilevi un problema di comunicazione con il Meter;

5.Backflow Work  Mode - Modo di funzionamento dello 0 Export:

01. Limitazione Media tra le fasi;

02. Limitazione per fase;

6.PELD ON/OFF – Power Export Limit Device Attivo    

7.System Update – Menù di aggioranmento del firmware;

8.Reset Password – Resettare la Password Utente

9.Restore setting, Resettare le impostazioni;

10.Set EPM Regulator (Set Capacity) – Impostare la capacità del sistema in W;



Appendice 1 - Risoluzione dei problemi dei TA:


La prima cosa da fare è correggere la rotazione delle fasi, se non si riesce a farlo il metodo migliore per capire qual è il TA corretto per ogni fase è il seguente:


  1. Collegare tutti e tre i TA su una stessa fase;
  2. poi andare alla schermata Informazioni (sull'EPM) e verificare quale sia la Potenza di fase più alta; 
  3. quindi lasciare quel TA su quel cavo di fase e spostare gli altri due; 
  4. Ripetere il procedimento sulla successiva fase;


Anche l'orientamento (o polarità) dei TA è estremamente importante)


-P1 sul lato rete

-P2 sul lato del carico


Si possono commettere errori nell'orientamento fisico e nel cablaggio nell'EPM.


Il segno della potenza attiva indica quando il sistema è in importazione o in esportazione

-Positivo significa esportazione (carico < produzione solare)

-Negativo significa importazione (carico > produzione solare)



Il metodo migliore da utilizzare in questo caso è quello di portare il sistema in uno stato controllato (se si riesce a spegnere i carichi, a spegnerli e a far generare gli inverter FV) si saprà che il sistema sta esportando e quindi la potenza sul display dovrebbe essere positiva.


Al contrario, se non è possibile spegnere i carichi, spegnere tutti i dispositivi di generazione e quindi controllare la potenza attiva sul display LCD dell'EPM e verificare che sia negativa. 


Se uno dei due casi è falso, quindi le informazioninon sono corrette, invertire la polarità dei TA.



Appendice 2 - Risoluzione dei problemi MODBUS:


Verificare che la quantità di inverter sia impostata correttamente.


Accedere al menu Alimentazione inverter (MENU > Advanced Setting > Inverter Power) e verificare quali inverter mostrano la potenza generata. Se un inverter sta comunicando, mostrerà almeno 20 W in questa schermata. Se invece non sta comunicando, mostrerà 0W. Questo vi aiuterà a capire quale inverter è collegato e quale no.



Appendice 3 - Test dei Testimoni


Per questo prodotto sono previsti tre allarmi di sicurezza(Failsafe):


Guasto del TA - gli inverter devono andare a bassa potenza. Non rimuovere i TA sotto carico - a meno che non si sappia che il sistema è praticamente senza carico, non permettere a nessuno di eseguire questo test.

Guasto delle COM - se uno dei cavi COM del sistema si rompe o un inverter smette di ricevere le COM dall'EPM, l'inverter deve smettere di generare.

Perdita di potenza dell'EPM - se l'EPM è guasto o perde potenza, gli inverter collegati devono andare in bassa generazione.



1) No permettete a chiunque di effettuare il test, perché deve essere chiaro che il secondario dei TA andrà a circuito aperto (alta tensione).

2) È sufficiente rimuovere il cavo sul fondo dell'EPM o di un inverter per vedere l'alimentazione degli inverter diminuire.

3) È sufficiente togliere l'alimentazione all'EPM per vedere gli inverter andare di nuovo a bassa potenza.



Appendice 4 - Messa in funzione


Anche se non è necessario un test di prova, spesso è consigliabile (e divertente) giocare un po' con il sistema, per capire il funzionamento e per verificare che funzioni come previsto.


È necessario che gli inverter fotovoltaici generino effettivamente energia, in modo da poter vedere la differenza.


Controllare l'attuale potenza attiva sul display dell'EPM.


Impostare la potenza di riflusso (MENU > Advanced Setting > Backflow Power) su un valore negativo che sia significativamente più alto dell'attuale potenza attiva e osservare gli inverter che passano a una generazione inferiore. Poi torna a un valore normale e osserva gli inverter generare più energia.



Connect with Solis

 

LinkedIn Facebook Instagram YouTube Twitter




Questo articolo ti è stato utile?

Fantastico!

Grazie per il tuo feedback

Siamo spiacenti di non poterti essere di aiuto

Grazie per il tuo feedback

Facci sapere come possiamo migliorare questo articolo!

Seleziona almeno uno dei motivi
La verifica CAPTCHA è richiesta.

Feedback inviato

Apprezziamo il tuo sforzo e cercheremo di correggere l’articolo